Una ridotta percentuale di soggetti che fanno uso di cocaina per via intranasale può sviluppare lesioni distruttive del naso e dei seni paranasali note come Cocaine Induced Midline Destructive Lesions (CIMDL), il cui aspetto mima le lesioni causate dai Linfomi nasali e dalla Granulomatosi di Wegener.

L’unica terapia per questo tipo di lesioni, che possono essere molto destruenti e deturpanti il volto, è l’astensione dal consumo di cocaina. L’individuazione della causa della lesione e il supporto al paziente nell’interruzione dell’abuso di cocaina sono momenti imprescindibili per poter poi progettare un intervento ricostruttivo sulle strutture danneggiate dalla sostanza. Bisogna però ricordare che se l’astensione dalla cocaina non è totale e definitiva qualunque intervento ricostruttivo è destinato a fallire rovinosamente con conseguenze estetiche e funzionali spesso ancora più gravi della lesione di partenza.